Focus Day con Gabriele Vacis

UNA CITTA’ INVISIBILE TRA PEDAGOGIA E TEATRO
 A un mese dalla sua riapertura, il Teatro Rossi Aperto presenta una giornata di approfondimento e confronto rivolta alla cittadinanza, agli operatori teatrali e agli  artisti. Attraverso l’incontro con Gabriele Vacis, registra tra i fondatori del Laboratorio Teatro Settimo, intendiamo gettare le basi di un fecondo confronto con l’intera cittadinanza pisana sulla gestione degli spazi culturali e la pratica formativa ed educativa condotta attraverso l’attività teatrale, cercando di far dialogare la bellezza architettonica del Teatro Ernesto Rossi con le diverse realtà cittadine. Insieme a lui nella costruzione del percorso del focus day di ricerca ci saranno Antonia Spaliviero, autore e produttore esecutivo, e Andrea Ciommiento, autore educatore teatrale e reporter.
ore 15.30: Schiera/Skiera: una città invisibile tra pedagogia e teatro. Appunti per la costruzione di un teatro a vocazione pedagogica. 
Nata nell’autunno del 1985 durante la costruzione di uno dei primi spettacoli del Laboratorio Teatro Settimo, Skiera da mero gioco spaziale diviene un vero e proprio esercizio per l’elaborazione di una presenza scenica consapevole e corale, luogo compositivo e strumento scenico, in cui, come nella calviniana città invisibile “Marozia” si apre  improvvisamente la possibilità di un accadere completamente nuovo.

ore 18:00: Il Rossi Aperto: costruendo affinità nello spazio.
Gabriele Vacis incontra l’Assemblea del Teatro Rossi Aperto.
ore 21:00: La paura siCura, docufilm | regia di Gabriele Vacis
Promosso dal Forum Italiano per la Sicurezza Urbana in coproduzione con il Centro Inteatro, “La paura siCura” tenta di raccontare e interpretare le paure del presente attraverso la narrazione audiovisiva di un viaggio  tra sei laboratori teatrali in altrettante città italiane: Catania, Genova, Montegranaro, Ravenna, Schio, Settimo Torinese.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *