Geopolitiche dell’arte

Geopolitiche dell’arte
Venerdì 18 ottobre ore 17:30

Geopolitiche dell'Arte
La storia postbellica dell’arte italiana è profondamente segnata dagli equilibri geopolitici e culturali della guerra fredda, e da quello che potremmo chiamare marketing delle identità locali. Come confrontarsi con una tradizione illustre, la propria, se si appartiene a una nazione che si scopre brutalmente periferica? E come ripristinare dialoghi cosmopoliti dopo decenni di isolamento?

Per questo seminario pubblico di Città Precaria, Michele Dantini – già ospite del Teatro Rossi Aperto con Salvatore Settis e Tomaso Montanari lo scorso 26 settembre – verrà a presentare e discutere il suo Geopolitiche dell’arte (ed. Marinotti, 2012).

interverranno

Michele Dantini

Paolo Gervasi

Paolo Godani

Ilaria Mariotti

coordina

Vanessa Martini

Appuntamenti, Città Precaria, Incontri

Un pensiero su “Geopolitiche dell’arte

I commenti per questo articoli sono chiusi.