La Pisa delle avanguardie musicali

venerdì 24 maggio ore 18

La Pisa delle avanguardie musicali

dal beat al punk, dal jazz alla computer music

Dalle ore 18 chiacchierata con Carlo Raffaelli e Luca Doni, autori del libro Pisa, la musica. 1965-1999

Ore 19 proiezione in prima visione del cortometraggio di Carlo Di Natali Un giorno con La Muerte

Quindi APERITIVO e a seguire musica da ballare con Dome la Muerte dj.

Per tutta la serata verrà proposta un’esposizione di vinili.

La Musica, di ogni genere, ha trovato a Pisa una terra fertile e stimolante capace di generare avanguardie e proposte innovative e sperimentali.

La dinamicità che si è andata a creare in città, partendo dal basso, spesso dalla strada, dai locali e dagli spazi dove esprimersi liberamente con la musica ha dato alla luce, almeno negli ultimi decenni del secolo scorso, ad esperienze artistiche, incontri, locali, festival, album, canzoni, nuove sonorità. Artisti con l’utopia di cambiare, assieme alla musica, qualcosa della propria città: per fare la rivoluzione, o per aprirla al mondo, o per renderla solo più sensibile ai tempi che stavano mutando. Dalla metà degli anni Sessanta al nuovo millennio infatti la città di Pisa ha subito più trasformazioni che negli ultimi due secoli. In quarant’anni i giovani si sono affermati come nuova categoria sociale con una loro propria identità, di cui la musica è stata il primo segnale forte. La città ha perso il suo carattere industriale per diventare una città di servizi di importanza internazionale, con accelerazioni spesso violente e difficili da governare.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *