Rivoluzioni sequestrate

Davide Giromini

Rivoluzioni Sequestrate

 

Venerdì 10 aprile ore 22

In un futuro possibile di un’Italia sopravvissuta alla sua stessa cattiveria, un uomo decide di vendere lo spirito a Dio.
Dio è una grande rete ubiqua ed onniscente che in cambio fornisce l’uomo di una serie di software comportamentali.
I software vengono scelti in base alle due parole chiave che l’uomo digiterà nel grande portale di Dio secondo il meccanismo del link.
L’uomo digiterà le parola Rivoluzioni Sequestrate, e diverrà il suo nome.
I software selezionati dalla rete saranno quelli di Gesù Cristo, Lenin, Trotskij, Danton, Robespierre, David Bowie, Kurt Cobain e Jim Morrison.

L’opera è proposta in due linguaggi paralleli: Il romanzo e il concept album musicale.
Lo spettacolo si evolve in un concerto che alterna momenti tenui di profonda narrazione ad rincorse punk di narrazione esasperata.

Giromini e la Maledizione – ESILIO DI LEV

Davide Giromini: voce, fisarmonica
Flavio Andreani: batteria
Andrea Marcori: basso
Debora Mattiello: voce narrante

Nato nel 1976 dottore in filosofia con successiva specializzazione in scrittura professionale, Davide Giromini è un musicista e scrittore folkpunknewavealtrospettivo. Dopo innumerevoli esperienze in con compagnie teatrali e gruppi musicali come fisarmonicista, nel 2005 imbocca la strada del cantautore e scrive il suo primo album: “Apuamater: un cavatore un partigiano un vagabondo un marinaio”. Da qui fonda gli Apuamater con i quali pubblica altri due album come autore di testi e musiche e fisarmonicista e cantante: “Delirio e castigo” e “2076: il ritorno di Kristo”. Nel 2009 dà vita al progetto Redelnoir scrivendo e suonando interamente “Ballate di fine comunismo”. Nel 2011, con all’attivo 6 album, circa 700 date fra musica e teatro, circa 3000 dischi venduti e più di 6000 scaricati dal web, pubblica “Ballate Postmoderne”. Nel 2015 esce “Rivoluzioni sequestrate” da cui il suo primo romanzo omonimo. Come fisarmonicista, pianista, cantante, compositore ed esecutore dal vivo di colonne sonore ha collaborato con: Carlo Monni, Blancateatro, Ivan Della Mea, Marco Rovelli, Alessio Lega, Teatro della cooperativa di Renato Sarti, Elisabetta Salvatori, Franco Loi, Federico Nobili, Les Anarchistes, Nuovo canzoniere internazionale (Giovanna Marini, Paolo Pietrangeli, Paolo Ciarchi, Gualtiero Bertelli Claudio Cormio) e molti altri.

Appuntamenti, Musica, Teatro