TRA/montare

TRA/montare

ovvero

crowdcrafting

ovvero

atelier casuale di autoriparazione per massaie

ovvero

mòviti con quella scala

ovvero

prendersi cura della bellezza

ovvero

risposta alla domanda
«cosa posso fare per il Teatro Rossi?»

 

tutti i mercoledì dalle 10 alle 13, talvolta con reprise pomeridiana

 

In 30 mesi di cose, grandi e piccole, se ne son fatte. L’arte, certo, a pacchi. Ma anche lo stretto necessario a far sì che l’arte e il resto potessero dispiegarsi. Questo stretto necessario di solito è fare andare l’acqua e la luce, ramazzare i pavimenti e offrire da bere. Al TRA, ovviamente, che è un posto fuori dall’ordinario, lo stretto necessario inizia con lo spalare il guano di piccione e finisce col bilanciare la potenza per evitare che l’impianto elettrico salti – poi, semmai, si pensa al bere.
Tuttavia, siccome il tratto caratterizzante è la follia a briglie sciolte (perché per riaprire un teatro diroccato la ragione non basta), s’è deciso che si passa dal fare lo stretto necessario a fare tutto il necessario. Epperò, sistematicamente.
Tipo, avete visto che s’è ridipinta la facciata, rimessa in sesto una grondaia, sostituiti vetri rotti e lavate poltroncine polverose? Ecco, ora si continua, però anziché a episodi ci vediamo tutti i mercoledì, per TRA/montare (ma al mattino, sennò che follia è?). Segue lista delle cose da fare, magari poi ci mettiamo pure una photogallery di cura del legno e smaltimento orrori.

La lista sarà aggiornata forse online ma per lo più nel suo corrispettivo cartaceo messo nel foyer.

 

TRA/montare

— URGENZE —

  1. Per mucchi finestre vedi sotto (in corso di risoluzione).
  2. Fissare la rete antipiccione che dovrebbe chiudere (ma non chiude) la finestra oltre il graticcio.
  3. [Sostituire il raccordo che porta l’acqua ai bagni e che piscia assai nel corridoio più a sud dei sotterranei. FATTO!]
  4. [FATTO! Ora lì c’è il bar e relativo magazzino e si sale al loggione dalle scale di marmo, yeah :-) Ridefinire l’uso della stanza degli armadi, in relazione anche ad un eventuale spostamento per punto bar soci/e, del tipo: la strumentazione tecnica va ordinata e accessibile e ben illuminata nei pressi di platea e regia, il magazzino si sposta alla stanza degli armadi, il bar quindi lì davanti, le scale di marmo diventano utilizzabili (sono più sicure e illuminate dell’altre) [avviato il 25/02/2015 – FINITO].
  5. Riordinare ed eventualmente spostare con criterio le cose che ci sono nella stanza del bottino (il legno col legno, le vernici in un posto da individuare, etc…) [in corso di svolgimento].
  6. Rendere le bombole esauste [ne mancano ancora 4].
  7. Costruire una la pedana in praticabili fai-da-te riciclando pancali [Spino ne recupera vari il 26/02/2015].
  8. Pulire, cominciando dall’alto.
  9. Cucire il tessuto nero da recuperare e occultare l’orribile finto-marmo rosa sotto al palco.[FATTO]
  10. Pavimentazione con assi di legno della sala cieca adiacente la Granducale [Sala pulita, come pure la Sala Rossa; stiamo pulendo le assi; la posa è prevista entro il 20 maggio 2015]; preprazione foresteria minima.
  11. Liberare e adibire a laboratorio la stanza sopra gli ex camerini [FATTO 6/5/15]
  12. Vv.ee.

TRA/montare

Antipiccione
Antipiccione
Piccione
Piccione
Chiusa! (va lavata!)
Chiusa! (va lavata!)
50canale/memory
50canale/memory
50canale/memory
50canale/memory
La rondine necessaria
La rondine necessaria
Misure
Misure

— Finestre e soglie —

SOTTOTETTO – Lato Nord

N1: [finestra da assare*, 120×120. Forse ci sono delle ante che potrebbero andare bene nel magazzino del bar, vicino alla porta della vecchia biglietteria, andrebbero provate. Le condizioni del vano finestra sono disastrose, non è detto che esistano ancora i cardini e vanno sgomberati vari tentativi di tapparla, sommatisi disastrosamente. Priorità alta, entrano piccioni e freddo come non mai.]FATTO 18/02! -> v. foto “La rondine necessaria”.

N2 OK

N3 OK

N4 OK

N5 OK

N6: sopra la volta della platea finestra alta del sottotetto, si è aperta. Da fissare/assare (circa 60×70, a occhio). Anche qui si prevedono grandi benefici nella chiusura degli ingressi per gli animali volanti. Aggiornamento del 18/02: comprato il plexiglas per sostituire il vetroresina bacato. Aggiornamento del 25/02: il plexiglass è stato avvitato al legno, così che sia smontabile e si possa andare sul tetto in caso di necessità. FATTO 18/03!

BONUS: In giro ci sono: un paravento che si potrebbe risistemare e usare, la stoffa va eliminata ma il legno non è male; un attaccapanni sistemabile e utilizzabile; il pezzo di sipario di velluto che dovremmo almeno ricoprire con della plastica (ed è avvolto attorno a un tubo per grondaia); aggiornamento del 25/02: l’attaccapanni è nella stanza accanto la granducale.

SOTTOTETTO – Lato Nord / BALLATOIO

N7 OK

N8: Sistemata. L’antenna di canale 50 è sempre lì; memory sharing?

[vanno sgombrate le assi e lo schifo messi davanti e rimontata la sua anta, che è in ordine e appoggiata lì accanto. Si potrebbe anche rimuovere l’antenna di canale 50 che era stata appesa là fuori FATTO].

Già che ci siamo, eliminare il divano marcio abbandonato lì davanti.

C’è un pezzo di legno 188 x 74 che è recuperabile e pare in buono stato.

N9 OK

SOTTOTETTO – Lato Sud

La finestra centrale alta è ok.

S1 OK

Non ci sono altre finestre.

IV ORDINE LATO NORD

Finestre OK; Vano scale OK

IV ORDINE LATO SUD

S1 c’è un vetro rotto e fissato con della plastica da siliconare e mettere in sicurezza.

Porta: ipotesi di chiudere o almeno tappare il bagno del custode. Vano porta 187×67, distanza tra i cardini 125 (forse la porta si trova in giro per il teatro).

SALA MANFREDINI

Tra sala Manfredini e scale del bar c’è, in corrispondenza della soglia, un buco da riempire con assi e mettere a livello del pavimento: 45,5×115,5, h min 4/max 6cm [a tale proposito, controllare utilizzabilità della porzione di piano cucina messa a disposizione da Caterina Satta, che si trova nella stanza del bottino, dietro a innumerevoli pannelli, e che è forse dello spessore giusto]

Soglie Sala Manfredini-sala stufa, come sopra ma non grave:

- 104×30, h 2cm

- 123×29, h 2cm

STANZA STUFA

Parzialmente rattoppato con materiali di recupero: Soglia col corridoio dei palchi, stesso problema ma molto urgente perché sotto c’è la voragine:

- 121×50 strato superiore

- strato inferiore da creare: 90 x 20

Finestre: manca un vetro alla finestra, che è bloccata con un’asse; va tolta lasse, rimesso lo scuro alla finestra (che non troviamo) e ricollocato lasse (altrimenti la finestra non sta chiusa).

III ORDINE SUD

- scale cieche OK

S1 OK

S2 OK

S3: problematica. Sia lo scuro che l’anta della finestra sono scardinati e semplicemente appoggiati al muro, vanno fissati in qualche modo. Ipotesi di rifissare i cardini al muro e ricollocare le ante. Al momento sono stati bloccati con due assi di legno e una panca, nulla è inchiodato o fissato al muro, solo incastri. Attenzione, pavimento poco solido, solaio a rischio.

MEZZANINO (corridoio dell’impiccato)

S1: è un megamucchio. Da assare. Il vano totale è 204 x 120, la parte da chiudere circa 120 x per 104. Non è chiaro come fare. Serve ispezione accurata e con buona luce [FATTO 25/02, ora c’è un mucchio di luce, oh yeah].

II ORDINE NORD

Finestra vano scale III-II ordine N: manca un vetro. circa 44 x 47.

NOTA: Nel vano a muro dietro la sala granducale ce ne sono – di vetri – 5 o sei già tagliati di questa misura, circa; vanno montati (e se necessario rifilati).

N1 OK

N2 OK

Vano a muro davanti al palco del prefetto: ci sono i cuscinoni rossi di velluto per i palchetti e ora (6 maggio) anche gli stucchi danneggiati che erano accumulati dietro al palco sud di barcaccia (palco 1).

Nel vano a muro davanti al palco 19 ci sono due persiane.

Il palco 20 è un inferno da ripulire.

I ORDINE NORD

Vano scale OK

N1 OK

N2 OK

N3 vetro 43×47 da sostituire (vedi vano granducale nobuono)

Nel vano a muro davanti al palco 13 ci sono delle porte e delle cornici da muro

Nel vano a muro davanti alla regia ci sono dei teli di plastica utilizzabili e residui del restauro degli stucchi

SALA GRANDUCALE

Va finita la sistemazione della finestra sinistra (manca un vetro) [FATTO 25/02].

MAGAZZINO BAR

Va sistemata la retina di metallo della finestrella del router

Va chiusa l’apertura dentro il vecchio guardaroba [FATTO a marzo].

Va sistemata la porta della vecchia biglietteria. Il buco è su un pannello di 53×88.

SCALA MARMO (dal basso)

I Ordine Sostituire due vetri da 47 x 43 (vano granducale nobuono) [FATTO a fine aprile]

II ordine un vetro rotto

III ordine OK

— MATERIALI DIVERSI DA POTERE USARE

Oggetti sparsi con potenziale da sviluppare

Sottotetto – Lato Nord

  • un paravento che si potrebbe risistemare e usare, la stoffa va eliminata ma il legno non è male;
  • un attaccapanni sistemabile e utilizzabile 25/02 Spostato nella sala adiacente la Granducale;
  • il pezzo di sipario di velluto che dovremmo almeno ricoprire con della plastica (ed è avvolto attorno a un tubo per grondaia);
  • un’antenna per trasmissione, appartenuta a Canale50 (memory sharing?);
  • dei teli di plastica nel vano a muro di fronte il palchetto di regia;

Legno

  • Sottotetto, Lato Nord, un grosso pannello di 188×74 cm;
  • In fondo al palco, oltre il terzo arco scenico, numerose assi da palco e assi di perlinato della sala Manfredini (chiaramente mancano dal pavimento della suddetta, che è stato rimontato da due bambini cleptomani — se non altro s’è scoperto perché ci sono tutte quelle fessure) → volenterosi potrebbero rimontare ammodo il pavimento previa misurazione;
    AGGIORNAMENTO 11 febbraio: Il legno è stato riordinato come segue:
    • Perlinato (11 assi di 5,2m*15cm): sul palco, a sinistra;
    • Assi da palco di varia lunghezza e spessore (40 sono i pezzi da 4m): nel vano finestrato tra i corridoi di servizio prima del sottopalco;
    • Travicelli a sezione quadrata di circa 2m: all’inizio del corridoio “idraulico” (quello che porta da dietro ai bagni);
    • Pancali di varia qualità e misura: con le assi (alcuni sotto le assi, perché non stiano a contatto col terreno umido, altri a parete);
    • Altro legname, scarti, assicelle, legname da buttare: in fondo al palco a destra, nascosto alla vista.
  • Tutto il legno, a cominciare dalle assi, andrebbe “schedato” (lunghezza, larghezza, spessore) in modo tale che sappiamo cosa si può riutilizzare.

Vetri

  • Vari vetri di 62x47cm circa sono nel vano a muro a sud del palco granducale, la dimensione è quella dei vetri delle finestre del TRA.

Materiale di restauro

  • Vari cuscinoni rossi imbottiti sono nel vano a muro di fronte al palco del prefetto (I ordine nord), si tratta di quelli che andrebbero teoricamente sulle balaustre dei palchetti;
  • Nei meandri sud, piastrelle quadrate bianche e nere come quelle del foyer;
  • Piastrelle in cotto, più probabilmente elementi da appoggio sui travicelli dei solai o risultanti dalla demolizione delle contro-pareti, sono presenti nel vano a nord della Sala Manfredini e, in gran copia, nella stanza degli armadi. Alcune potrebbero essere poste a chiudere definitivamente il soffitto della Manfredini, isolandolo dal sottotetto, così da chiudere eventuali varchi occulti noti solo a’ piccioni.

Panni e tessuti

  • Da catalogare e ordinare; c’è del blu ovunque.

Scarti (Geofor?)

  • Divano marcio nel sottotetto nord;
  • Materasso sudicio nella stanza a nord della Sala Graducale;
  • Vetri rotti in cima alle scale di marmo (scale bar).

*Fissare/chiudere con assi. Le finestre sono numerate dalla facciata (1) verso il fondo del palcoscenico (1+n).

, , Appuntamenti

2 pensieri su “TRA/montare

  1. Certo che farlo di mattina…mi garberebbe partecipare, visto che sono un “aggeggino” e che spesso partecipo agli eventi. Vabbe se cambiate orari e lo fate dopo le 17…
    Intanto ditemi se vi possono far comodo tre travetti alti un paio di metri di sezione 15×15.
    Saluti Valerio

    • Ciao Valerio,

      scusa il ritardo. Ogni tanto ci troviamo anche nel pomeriggio. Se ci lasci un numero (scrivici a teatro@teatrorossiaperto.it) ti si contatta.
      La mattina s’era scelta perché c’è luce, e avendo iniziato d’inverno… ora valuteremo se cambiare orario, compatibilmente con le numerose residenze che partiranno dal 24 maggio e si protrarranno fino al 4 agosto.

      grazie!

I commenti per questo articoli sono chiusi.