La società della prestazione

31 ottobre, ore 17.00,
presentazione del volume

La società della prestazione

di Federico Chicchi e Anna Simone (Ediesse Editore 2017)

Ne discutono – insieme agli autori – Sandra Burchi (Teatro Rossi Aperto), Mariella Popolla ( Università di Genova).

La società della prestazione non è altro che un paradigma fondato sullo sfruttamento del desiderio, una modalità di trattare e orientare il desiderio in modo da renderlo produttivo e oggettuale. Il neoliberismo definisce un modello di governo sociale legato da un lato alla destrutturazione del tradizionale sistema di regolazione sociale dell’economia, dall’altro alla diffusione della competitività come criterio fondamentale di giudizio sul valore della soggettività. Tali processi, uniti alla crescente individualizzazionedelle carriere di vita, delineano i contorni di un nuovo tipo di configurazione economica e sociale che possiamo definire con il termine di società della prestazione. Quest’ultima non solo manifesta la centralità crescente della retorica manageriale d’impresa nella società contemporanea, ma prefigura la nascita di una nuova antropologia e di un nuovo discorso sociale basato sulla centralità della performance come imperativo sociale.

Incontri